...è ora di svegliarsi

Cerca nel sito

Iscrizione Newsletter

Seguici su Facebook !

Denunce penali contro Giuliano Bignasca

     
   

258

     








Malticino

Dal 1990 a oggi Giuliano Bignasca, imprenditore, membro del Municipio di Lugano, presidente a vita della Lega dei Ticinesi, direttore ed editore de Il Mattino della Domenica ha accumulato 256 denunce di vario genere. Principalmente si tratta di reati contro l'onore, come ingiuria e diffamazione, ma anche di concorrenza sleale: negli ultimi 22 anni Bignasca ha totalizzato la media di quasi una denuncia al mese, soprattutto a causa degli attacchi dalle pagine dei suoi periodici a concorrenti e avversari politici. A carico di Giuliano Bignasca vi sono condanne pronunciate dal pretore al pagamento di somme di denaro a titolo di risarcimento del danno oppure per riparazione del torto morale. In qualche caso a venire condannate sono state anche la sua società editrice e la tipografia che stampa i suoi giornali. Secondo una nota del Ministero Pubblico diramata lo scorso novembre 233 di queste denunce sono state evase con condanne o non luogo a procedere. Non è tuttavia possibile sapere esattamente quante di esse siano risultate in una condanna e quante siano cadute semplicemente in prescrizione.

Nei confronti del municipale luganese restano quindi in sospeso 23 procedimenti penali, tra cui quelli inoltrati dal quotidiano La Regione e dall’editore Salvioni, dalla RSI e dal suo giornalista Renato Minoli,  dalla multinazionale spagnola dell’edilizia Comsa, e dall’avvocato Paolo Bernasconi.

Affaire à suivre quindi, e noi lo seguiremo.