...è ora di svegliarsi

Cerca nel sito

Iscrizione Newsletter

Seguici su Facebook !

Galleria fotografica - I Sans papiers in Ticino

Sono arrivati intorno alle 15 di lunedì 25 giugno a Balerna, dove hanno mangiato (organizzazione casa Astra, perfetta!) e si sono diretti poi a Chiasso, attraversando il Corso San Gattardo, sostando al centro asilanti e poi alla dogana. Molte le organizzazioni che hanno aderito all’iniziativa (Csoa il Molino, Movimento dei Senza Voce, Scintilla, Sos Ticino, Stop all’ignoranza, sindacato Unia e Partito Socialista). Sono stati oltre150 i Sans-papiers giunti nel Mendrisiotto. Lungo il corteo, variopinto per le bandiere e scandito da slogan vi sono stati momenti significativi con interventi sul senso della manifestazione specialmente davanti al centro asilanti e in dogana.

Contro la xenofobia. Contro le derive razziste. Contro l’ingiustizia. Contro le discriminazioni. Contro le politiche di austerità e di rigore di cui fanno le spese solo i più deboli.
Per un’Europa che non sia solo un’espressione dell’economia e della finanza. Per una società in cui contino gli esseri umani e non il denaro.
Soprattutto questi sono stati gli scopi della marcia ben riassunti da un asilante organizzatore dopo la dogana di Chiasso.

RSS
Dettaglio
Dettaglio
Dettaglio
Dettaglio
Dettaglio
Dettaglio
Dettaglio