...è ora di svegliarsi

Cerca nel sito

Iscrizione Newsletter

Seguici su Facebook !

Rassegna stampa

Una luna che rotola - 24 novembre

Giosanna, una luna che rotola!

Il Gas ricorda Giosanna Crivelli, fotografa e reporter, un occhio lucido sulla nostra terra.

22 novembre 2017

Ieri è venuta a mancare Giosanna Crivelli. Reporter e fotografa, conosciuta ai più per le sue meravigliose immagini di montagne e di paesaggi dagli ampi respiri.

Giosanna Crivelli amava la sua terra, e lo aveva dimostrato ritraendola con gentilezza, come una madre potrebbe ritrarre un figlio, cogliendone gli aspetti più intimi, delicati e nascosti.

Un raggio di sole, un refolo di vento inseguito dalle foglie secche, le praterie invernali e arse delle valli, la scia bianca di una traccia nella neve.

Giosanna Crivelli nel suo lavoro era rigorosa, metodica, tenace, caparbia avversaria del compromesso. Ci ha lasciato il nostro Paese sulle sue fotografie, ci ha aperto gli occhi su angoli che noi non riuscivamo a scorgere.

Giosanna è come quella luna che rotola sui monti in questa fotografia, serena e silenziosa, ma immensa e presente, a illuminare di luce tenue come se le accarezzasse, le cime dei monti.

L’ultimo addio a Giosanna Crivelli, sarà venerdì 24 novembre alle ore 11.00 presso la sala del crematorio di Lugano.

Alla famiglia e agli amici di Giosanna, GAS porge un fiore di campo, uno di quei fiori che adornano le nostre montagne e regala le belle parole di un canto Navajo:

Non restare lì a piangere sulla mia tomba.

Non sono lì, non dormo.

Sono i mille venti che soffiano.

Sono la scintilla diamante sulla neve.

Sono la luce del sole sul grano maturo.

Sono la pioggerellina d’autunno

Quando ti svegli nelle quiete del mattino.

Sono le stelle che brillano nella notte.

Non restare lì a piangere sulla mia tomba.

Non sono lì, non dormo.