...è ora di svegliarsi

Cerca nel sito

Iscrizione Newsletter

Seguici su Facebook !

Rassegna stampa

1° agosto senza frontiere_b

1° agosto senza frontiere

Chiasso, Piazza Indipendenza

Durante il primo d'agosto, per vivere una Svizzera “altra”, cogliamo l’occasione per festeggiare i valori più belli che nel corso dei secoli hanno accomunato intere generazioni: l’accoglienza, l’ospitalità per i rifugiati e gli esiliati, la solidarietà, la multiculturalità, l’umanità, il  plurilinguismo.

All’irresponsabilità di chi vuole e costruisce muri alle frontiere contrapponiamo il nostro essere aperti e solidali, accoglienti e generosi, ospitali verso chi fugge dalla guerra e dalla miseria in cerca di una vita piena di dignità e rispetto.

Questo primo d’agosto senza frontiere si pone come obiettivo un momento in cui evidenziare quelli che per noi dovrebbero essere i principi che hanno fatto della Svizzera una terra d’accoglienza, di integrazione, di protezione, di apertura, di rispetto per le minoranze.

Vogliamo smarcarci da coloro che attendono con ansia l’ennesima occasione per ribadire litanie che fomentano xenofobia e odio, con discorsi retorici, nazionalisti e populisti.

Vogliamo festeggiare una Svizzera aperta a migranti e richiedenti l’asilo, contraria alle esportazioni di armi, allo sfruttamento dei lavoratori e delle lavoratrici, solidale con le organizzazioni che hanno a cuore il Sud di questo martoriato pianeta.

La Terra che vogliamo comprende una Svizzera ricca delle culture che la popolano, ospitale ed aperta, con le mani tese e i sorrisi volti al resto del mondo, umanitaria.

Stopallignoranza 2016